Archive for  December 2016

Home / December 2016
1 Post

Ormai la bicicletta elettrica, o bici con pedalata assistita, è entrata nel nostro quotidiano. In qualsiasi città si abiti sarà sicuramente capitato di notare qualche spensierato ciclista che, anche su salite particolarmente ripide, pedalava senza grossi affanni.

Ma qual è il funzionamento di una bicicletta elettrica?

La struttura di base è la stessa di una comune bicicletta ma, ovviamente, troviamo anche un piccolo motore elettrico, spesso posizionato nella parte verticale della canna che va al sellino o in alloggiamenti ad hoc che ogni costruttore ha ritenuto idoneo.

Si tratta di un motore di piccole dimensioni che, ovviamente, può variare di potenza e durata a seconda del modello scelto.

Consiglio di acquistare quelle biciclette elettriche con un motore da 36 volt poiché garantiscono una discreta potenza ma soprattutto una buona durata che i motori da 24 volt non riescono a garantire.

Le batterie più performanti sono quelle al litio che assicurano un’autonomia fino a 150 km nei modelli più costosi.

Ogni produttore garantisce un numero massimo di ricariche per ogni batteria. In media la vita delle batterie è di 5 o 6 anni salvo particolari eventi.

La massima velocità che si può raggiungere, grazie all’ausilio del motore elettrico, è di 25 km/h. Niente male considerando che li si può raggiungere senza un grandissimo sforzo fisico e anche in pendenza.

Il mio acquisto risale al 2013 e da allora funziona ancora senza problemi. Certo, essendo presenti parti elettroniche e meccaniche, c’è bisogno di manutenzione di tanto in tanto ma la comodità è fuori discussione.

In una piccola cittadina come la mia, permette di evitare di prendere la macchina e la si parcheggia ovunque anche nelle giornate più caotiche.

La spesa iniziale può scoraggiarvi ma, come tutte le cose, si possono trovare biciclette elettriche ad un costo contenuto, rinunciando a qualche caratteristica performante.